Ecografia Addominale

L’ecografia addominale può distinguersi in ecografia dell’addome superiore, che va ad esaminare il fegato, la cistifellea e le vie biliari, il pancreas, la milza, i reni, lo stomaco, i grossi vasi sanguigni come l’ aorta, e i relativi linfonodi, e in ecografia dell’addome inferiore che studia invece i reni, la vescica e gli organi genitali interni. Oppure può essere effettuata al completo, quindi l’insieme delle due.


Per questo tipo di esame diagnostico occorre una adeguata preparazione al fine di una esecuzione ottimale.

a

Per l’ecografia dell’addome superiore occorre prepararsi con un’alimentazione adeguata.

a

  • Nei tre giorni precedenti all’esame  sarebbe opportuno assumere tisane o pastiglie di carbone vegetale (reperibili in farmacia) per eliminare l’aria presente nell’intestino.
  • Il giorno precedente all’esame evitare alimenti come pasta, frutta, verdura, legumi, cereali, latte, succhi di frutta e bevande gassate.
  • Il giorno prima dell’esame assumere alimenti leggeri come brodo vegetale, pesce bollito o carni magre cotte senza aggiunta di condimento.
  • Digiuno assoluto nelle sei ore precedenti all’esame, sono ammessi i liquidi (tranne tè e caffè).

a

Per l’ecografia dell’addome inferiore occorre:

a

  • La vescica piena: non urinare da due ore prima dell’esame e fino ad un’ora prima bere acqua o camomilla in abbondanti quantità.

a

Per l’ecografia addominale completa occorre effettuare entrambi i tipi di preparazione.